Contratto di locazione: corretta stesura

Contratto di locazione: consigli per una corretta stesura

I consigli di affittare.it per una giusta compilazione del contratto d’affitto

Il primo passo da compiere per affittare un immobile, dopo aver trovato il soggetto interessato ad occuparlo (inquilino/conduttore), sarà occuparsi della stesura del contratto d’affitto, da compiersi con estrema attenzione al fine di evitare qualsivoglia controversia che potesse sorgere dal contratto che stiamo andando a sottoscrivere.

La corretta stesura del contratto:

Infatti, nella corretta stesura di un contratto di locazione, sarà di fondamentale importanza indicare correttamente e compiutamente determinati dati, sia anagrafici che tecnici, riferiti ai soggetti che stipuleranno il contratto, alla durata del contratto stesso, ai dati catastali dell’immobile oggetto del contratto, ecc.

Qui di seguito vi elencheremo alcuni degli step fondamentali per redigere correttamente un contratto di locazione.

Il titolo del contratto: dovrai scrivere il titolo all’inizio della prima pagina, ad esempio “Contratto di locazione abitativa” per fare in modo che l’oggetto di quella scrittura sia ben delineato.

Le parti (locatore e conduttore) del contratto: sarà necessario indicare i dati anagrafici dei soggetti che sottoscrivono il contratto, indicando anche se in qualità di conduttore o di locatore.

L’immobile: sarà necessario indicare l’indirizzo completo e gli estremi catastali dell’immobile oggetto del contratto di affitto.

Attestato di prestazione energetica: con la legge attualmente in vigore, non sarà possibile stipulare e registrare validamente un contratto d’affitto, qualora non sia stato rilasciato, da un tecnico abilitato, l’attestato di prestazione energetica (APE) relativo all’immobile.

La durata del contratto di locazione. Il contratto dovrà necessariamente avere una data inziale ed una data finale. Inoltre, le parti dovranno stabilire se ed in quale caso sarà prevista la possibilità di recesso anticipato dal contratto.

Canone, modalità di pagamento del canone, termini di pagamento, cauzione: nel contratto sarà necessario indicare l’ammontare del canone mensile ed annuale, le modalità (contanti presso il domicilio del locatore, bonifico ecc.), il termine entro il quale il canone deve essere versato e l’importo del deposito cauzionale (se previsto). Bisognerà specificare che tale cauzione verrà restituita (oppure no), entro un certo termine dalla fine della locazione e solo nel caso in cui l’immobile sarà restituito nelle condizioni in cui era stato consegnato.

Le spese: fondamentale sarà indicare chi ed in quale parte dovrà pagare le spese, condominiali e non (acqua, gas ed elettricità), ed ogni altra spese eventualmente prevista.

Gli obblighi delle parti: aspetto fondamentale da stabilire sarà quello relativo agli obblighi del conduttore in relazione al contratto di locazione(ad esempio obbligo di rispettare tutte le leggi applicabili, di utilizzare l’immobile per lo scopo stabilito, divieto di sublocazione ecc.)

Inadempimenti: ulteriore aspetto fondamentale da stabilire sarà quello relativo ai termini di pagamento o alle violazioni delle clausole del contratto di locazione ed alle conseguenti misure adottabili dal locatore.

Data e sottoscrizione: non dovrà mancare la data della sottoscrizione del contratto e nemmeno la firma delle parti stipulanti.

Sul nostro sito troverai i modelli compilabili di tutti i tipi di contratti di locazione da poter scarica a soli 5 Euro!

Hai bisogno di un aiuto per la stesura del Tuo contratto? Acquista il nostro servizio di stesura e registrazione, ti basterà fornirci i dati e noi ti invieremo direttamente sul Tuo indirizzo di posta elettronica il contratto da stampare e firmare entro due giorni lavorativi!

Vuoi scaricare il modello del contratto di locazione ?

Riceverai subito il modulo

Registra ora il tuo contratto d'affitto on-line a soli 35 €

Entro 48 ore registreremo il tuo contratto di locazione per te.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI SERVIZI

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE